Carmel-by-the-Sea

CARMEL-BY-THE-SEA COSA VEDERE E COSA FARE

Carmel-by-the-Sea in California, cosa vedere, dove andare itinerario di viaggio on the road negli Stati Uniti…

INIZIO VIAGGIO

gallery Carmel e Monterey California!!

Attraversato lo scenografico Bixby Creek Bridge del Big Sur, la Highway 1 o Pacific Coast, prima di giungere a Carmel-by-the-Sea, continua a serpeggiare lungo la tortuosa costa, regalando paesaggi da cartolina.

POINT LOBOS STATE NATURAL RESERVE

Pochi km prima di giungere a Carmel-by-the Sea, si incontra la riserva naturale di Point Lobos. Localizzata su un insieme di impervi promontori frastagliati, è il luogo ideale per camminate nella natura e l’avvistamento di mammiferi marini.

Caratterizzato da spettacolari formazioni geologiche e una flora e fauna variegate, il nome del parco deriva dallo spagnolo “Los Lobos” i lupi marini.

Così sono stati chiamati infatti gli isolotti lungo la costa, dove si fermano i leoni marini, le cui urla raggiungono la terraferma, facendole sembrare a degli ullulati.

Grotte, promontori, spiagge, boschetti e colline caratterizzano il paesaggio. Al largo della costa si trova invece uno degli habitat più ricchi al mondo di fauna marina, che comprende leoni marini, lontre, foche, e balene. Queste ultime si possono avvistare  soprattutto fra dicembre e maggio.

Proprio per la presenza delle balene, in passato, qui si svolgeva una spietata caccia nei loro confronti, e ancora oggi, esiste un capanno, del 1850, utilizzato cacciatori di balene. Ora trasformato nel Whalers Cabin Museum, all’interno conserva le attrezzature usate a tale scopo, come ad esempio gli arpioni…

CIPRESSI DI MONTEREY

Un tempo il Monterey Cypress era una specie di cipresso molto numerosa in questa parte della California. Nel corso del tempo, in seguito a cambiamenti climatici, purtroppo si ridussero drasticamente.

Attualmente nel Big Sur sono rimasti due sparuti gruppetti, uno a Point Lobos e uno più piccolo vicino a Monterey. Ciò che caratterizzano questi alberi sono i loro incredibili rami contorti, che sono fra l’altro cosparsi di licheni arancioni, proprio per la loro posizione sul mare.

I cipressi, nel tentativo di resistere alle forze della natura, proprio per la loro posizione spesso spericolata, si mantengono fermamente avvinghiati con le loro radici nelle spaccature e fessure del terreno roccioso, dal quale ricavano fra l’altro nutrimento.

TRAILS DEL POINT LOBOS STATE NATURAL RESERVE

Per apprezzare al meglio ogni paesaggio è possibile effettuare da soli o con guide esperte vari sentieri panoramici:

  • CYPRESS GROVE TREASURES TRAIL è una passeggiata che conduce nella foresta di Monterey fino al Pinnacle Point, ed è lunga circa 1,2 km. Lungo il tragitto si possono vedere l’Headland Cove Viewpoint con la baia gremita di lontre e leoni marini, un boschetto di cipressi dove spesso vagano cervi..
  • SOUTH SHORE TRAIL la parte iniziale del sentiero comincia con una scalinata scavata nella roccia che raggiunge la spiaggia sassosa e la costa rocciosa. Nella spiaggia di Weston, grazie alla bassa marea, si possono osservare stelle marine, anemoni di mare, granchi e altri piccoli animali, oltre a uccelli e mammiferi marini adagiati sulle rocce. La spiaggia prende il nome da un famoso fotografo del 20° secolo, che con la sua forma d’arte ha messo in evidenza le bizzarre formazioni rocciose con le loro ombreggiature.
  • BIRD ISLAND TRAIL conduce alla China Cove e Gibson Beach, spiagge bianche e baie con acque turchesi.
  • GRANITE POINT TRAIL comincia vicino al Capanno del Museo dei balenieri. Oltre alle baie e alla costa rocciosa, è possibile osservare la flora e camminare in mezzo a un boschetto di cipressi.
  • MOSS COVE TRAIL lungo circa 1 km, passa per la baia di Moss, protetta dalle Escobar Rocks, che la rendono un luogo tranquillo e al riparo delle acque agitate dell’oceano. Le colline sono particolarmente belle da attraversare in primavera quando sono interessate da una massiccia fioritura di papaveri.

CARMEL-BY-THE-SEA

Lasciato Point Lobos, si raggiunge Carmel-by-the-Sea, o semplicemente Carmel, una caratteristica cittadina dall’atmosfera rilassata e autentica. La cittadina ha voluto mantenere intatto e originale il suo stile di vita, senza omologasi come hanno fatto altri luoghi lungo la costa…

Carmel-by-the-Sea
Carmel-by-the-Sea

Lo sviluppo urbano si è adattato al paesaggio, disponendosi lungo l’arco costiero, non a caso Carmel è identificata come “un villaggio nella foresta che si affaccia su una spiaggia bianca“.

La Carmel Beach è infatti una bellissima spiaggia bianca a forma di mezzaluna, lunga due km e mezzo, dove si trovano anche delle dune. Questo è un luogo molto frequentato dai surfisti grazie alle onde lunghe e incessanti.

Carmel-by-the-Sea la spiaggia
Carmel-by-the-Sea la spiaggia

Al largo si trova un’area marina protetta con dei pinnacoli sottomarini, delle scogliere e una foresta di Kelp, delle lunghe alghe. Anche la fauna marina è molto varia con otarie, leoni marini e tartarughe.

Lo Scenic Path è invece un sentiero che costeggia la spiaggia, e serpeggia in mezzo ai cipressi e a giardini ben curati, adatto per passeggiate e jogging.

CARMEL RIVER STATE BEACH

Il Carmel River State Beach è un’area protetta costituita da una lunga spiaggia sabbiosa e un’area retrostante umida, composta da paludi, alla foce del fiume Carmel.

Questa zona è abitata da molte specie di uccelli e visitata dagli amanti del birdwatching. Seguendo i vari trails si possono raggiungere i diversi punti panoramici della scogliera.

La Carmel Meadow Beach è una delle spiagge dell’area protetta. Da un lato è molto sabbiosa, mentre sull’altro è rocciosa. Seguendo un sentiero si raggiungono delle grandi rocce affioranti, ricoperte di licheni.

La Monastery Beach prende il nome dal monastero delle Carmelitane lì vicino. Questa non è una spiaggia balneabile in quanto ci sono delle forti correnti sottomarine. E’ sopranominata infatti “spiaggia della morte”, ed è considerata una delle spiagge più pericolose della California.

La Mara Beach Carmel è invece una bellissima spiaggia riparata verso la laguna, adatta per prendere il sole quando le temperature sono un po’ più miti.

WALKER HOUSE DI FRANK LLOYD WRIGHT

Alla fine della spiaggia, verso sud, è possibile scorgere, in mezzo alle rocce, la residenza Walker, progettata da Frank Lloyd Wright, nel 1948.

Seguendo i desideri dei committenti, Frank Lloyd Wright, la costruì “solida come le rocce e trasparente come le onde”, proprio per inserirla nel contesto ambientale.

Questa casa si affaccia sulla spiaggia con una forma che ricorda la prua di una nave, e poggia direttamente sulla roccia. Caratterizzata da un tetto basso, in rame dal colore blu-verde, mentre le finestre corrono lungo tutti i muri perimetrali della casa e sono bordate di rosso, il “Cherokee Red”, la firma di Frank Lloyd Wright.

FAIRYTALE COTTAGES DI CARMEL

Particolarmente belli sono i cottages sparsi un po’ ovunque, che fanno conoscere Carmel come una delle destinazioni più romantiche della California.

Uno dei principali motivi per cui i visitatori decidono di recarsi a Carmel è quello di vedere le famose case da favola, in stile inglese, i Fairytale Cottages.

Tutto iniziò quando Hugh Comstock arrivò nella cittadina, nel 1924, per far visita alla sorella. In questa occasione ebbe modo di conoscere la sua futura moglie, Mayotta Browne, alla quale piaceva creare graziose bambole in feltro da collezione.

Quando si trasferirono nella loro casa, Mayotta chiese al marito di costruirle una stanza per esporre le sue creazioni.

Hugh Comstock non era un architetto, ma aveva una sua personale visione di come dovevano essere le case delle favole. Ispirandosi alle illustrazioni sui libri di favole, cominciò a costruire il primo, di una lunga serie di cottages, dalle forme fantasiose. Lo chiamò Hansel.

Ben presto il suo stile prese piede, e molte persone cominciarono a chiedergli di edificare anche a loro delle casette da favola, che si inserissero bene nel paesaggio naturale circostante.

COTTAGES DI CARMEL

Ancora oggi si possono vedere una ventina di cottages, con i loro tetti a punta e ricoperti da scandole in legno.

Nonostante siano stati costruiti con materiali economici e non siano grandissimi, al giorno d’oggi valgono milioni…anche perchè con il loro stile hanno fortemente caratterizzato Carmel. Fra gli edifici più rappresentativi della creatività di Hugh Comstock si possono vedere:

  • TUCK BOX costruito nel 1927 con la funzione di ufficio, poi trasformato in ristorante ancora oggi in funzione dove servono ottime colazioni, pranzi e soprattutto il The del pomeriggio.
  • COTTAGE OF SWEETS, costruito nel 1922, originariamente in un altro luogo, venne in seguito smontato e ricollato dove si trova ora. Dapprima un laboratorio tessile, poi trasformato in rivendita di biglietti per gli spettacoli del vicino teatro. Attualmente è un caratteristico negozio di dolciumi che si inserisce perfettamente nell’ambientazione da favola di Carmel.

Su una collina, in mezzo a stradine pini contorti e querce, si possono vedere ben 11 di queste abitazioni.

Per rendere ancora più magiche queste abitazioni, furono dati nomi altrettanto fantasiosi come ad esempio Hansel, Gretel, Obers, The Studio, Our House, Birthday House, Fables. Doll’s House, The Woods.

Per trovare queste casette ci si deve dirigere in un’area ben circoscritta dalle seguenti vie: Ocean avenue, Torres street, 5th avenue e Santa Rita.

Non sono completamente recintate, tuttavia non bisogna dimenticare che sono comunque di proprietà privata e un minino di rispetto e educazione sono necessari, quando si cercherà di fotografarle…

PERSONAGGI FAMOSI A CARMEL-BY-THE-SEA

Carmel è quindi una cittadina residenziale, dove, fin dai primi anni del 1900, vi si stabilirono molti artisti e personaggi famosi.

Dato il gran numero di personalità prestigiose e di un certo rilievo, non è da meravigliarsi che Clint Eastwood ne fu addirittura il sindaco per ben due anni, dal 1986 al 1988.

Molti sono anche i centri culturali e le manifestazioni musicali e artistiche che si svolgono durante l’anno. Fin dal 1907, infatti, Carmel ebbe il suo primo teatro e centro culturale.

Molti artisti, fotografi, musicisti, attori, pittori sono giunti nel corso degli anni, portando con se’ nuove idee e contaminazioni artistiche.

Ecco quindi che Carmel-by-the-Sea possiede un gran numero di gallery e centri espositivi che offrono unici ed interessanti lavori artistici.

EL CAMINO REAL

La cittadina di Carmel-by-the-Sea sorse grazie alla sua Missione,che faceva parte del Camino Real. Si trattava infatti di un insieme 21 Missioni spagnole, presidi e pueblos disseminati sulla costa californiana.
Carmel mission California
Carmel mission California
Partivano a sud di San Diego fino ad arrivare a nord di San Francisco, per un totale di circa 1000 km.

CARMEL MISSION

La campana della missione di Carmel
La campana della missione di Carmel
La missione di Carmel in origine si trovava sulla costa di Monterey. Tuttavia, nel 1771, venne trasferita, dal padre francescano Junipero Serra, sulla foce del fiume di Carmel, per aiutare le comunità indigene locali, ma anche per questioni logistiche.
La Carmel Mission fungeva inoltre da quartiere generale per l’espansione delle missioni nel resto dell’alta California. Furono costruite infatti altre nove missioni.
Carmel mission il piazzale California
Carmel mission il piazzale California
Con l’indipendenza del Messico dalla Spagna, queste terre passarono sotto il suo controllo, e nel 1834, la missione venne abbandonata al suo destino.
Quando nel 1850 la California entrò nell’Unione come 31° stato, la missione cominciò a diventare un’attrazione e si cominciò a preservarla come luogo di importanza storica.
Il giardino della missione di Carmel California
Il giardino della missione di Carmel California
Una volta restaurata, nel 1960 venne innalzata a basilica. Giovanni Paolo Ia visitò nel 1984 e in tale occasione beatificò Padre Junipero Serra, che poi, nel 2015, Papa Francesco lo santificò definitivamente.

 

gallery Carmel e Monterey California!!

CONTINUA IL VIAGGIO!

INIZIO VIAGGIO

Please follow and like us:

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!