High Line New York

HIGH LINE E WHITNEY MUSEUM N.Y. COSA VEDERE

High Line e Whitney Museum a New York, cosa vedere, dove andare, come arrivare, cosa fare, guida e itinerario del viaggio on the road negli Stati Uniti…

comincia il viaggio!!

ORIGINE DEL PARCO

Una delle nuove zone verdi e pittoresche di New York è proprio la High Line, che come dice il nome si trova sugli ex binari  di una vecchia linea ferroviaria dismessa.

Questo “parco”, completato nel 2014, si estende da Gansevoort Street fino alla 34th street per una lunghezza di oltre due km e a un’altezza di 9 metri dal suolo.

Un comitato di quartiere ha contribuito alla nascita di questo parco. Ha combattuto contro la demolizione della sopraelevata, che era utilizzata da una linea ferroviaria ormai dismessa.

Le viste spettacolari sugli edifici circostanti, alcuni addirittura attraversati dal suo percorso, e sul traffico la rendono un must nella visita della città.

Ci sono addirittura visite guidate che permettono di scoprire storie dei luoghi adiacenti, come il Pier 54 dove avrebbe dovuto attraccare il Titanic.

La strada è completamente adornata da giardini dai diversi stili e piante particolari curati da una fondazione. E’  possibile rilassarsi sulle innumerevoli panchine e osservare tutto ciò che accade intorno dimenticando di trovarsi in una metropoli.

In corrispondenza della 10th avenue si puo osservare un punto panoramico sul traffico sottostante stando seduti sulle gradinate di legno.

Per accedere al parco ci sono diversi ingressi da varie streets che attraversa tramite scale o ascensori. Gli orari variano a seconda della stagione, dalle 7 del mattino alle 19 in inverno o 23 in estate.

WHITNEY MUSEUM

Nella parte meridionale  della High Line, si trova questo vasto museo di arte moderna statunitense progettato da Renzo Piano con una forma asimmetrica.

La sede attuale del museo si è trasferita in questo moderno edificio nel 2015, mentre prima era localizzato sulla Madison Avenue.

La fondatrice, la scultrice Getrude Vanderbilt Whitney, si era posta come obiettivo di esporre solo opere di artisti americani ancora sconosciuti.

In realtà con il passare del tempo, anche quadri e sculture di artisti già affermati vennero accettati così le collezioni si sono ampliate. Da qui la scelta di cercare una nuova ubicazione, molto più ampia e luminosa.

E’ possibile ammirare una vista spettacolare sul fiume Hudson dalle terrazze dei piani superiori del museo o dalle grandi vetrate delle sale espositive e ristorarsi nei  bar e ristoranti che offrono un’ampia scelta di cibi e bevande.

continua il viaggio!!

Please follow and like us:
error

Leave a Comment

error: Content is protected !!