lopburi scimmia davanti al tempio

KANCHANABURI cosa vedere LOPBURI AYUTTHAYA


Kanchanaburi Lopburi Ayutthaya cosa vedere, dove andare, cosa fare, itinerario di viaggio on the road in Thailandia…

COMINCIA IL VIAGGIO!

MERCOLEDI’ 20 FEBBRAIO      270 KM

Prima di partire da Kanchanaburi abbiamo visitato il cimitero di guerra dove sono stati sepolti i resti dei prigionieri di guerra della seconda guerra mondiale utilizzati dai giapponesi per la costruzione della ferrovia della morte.

kanchanaburi cimitero di guerra
kanchanaburi cimitero di guerra

 

Destinazione Lopburi famosa per le decine di macachi che affollano il tempio principale…

 

 

lopburi prang del tempio
lopburi altare tempio
lopburi incrocio
previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

LOPBURI

Questa è una delle ex capitali   più antiche della Thailandia,  e per molto tempo dominata dall’impero khmer cambogiano ecco spiegata la presenza di molti prang fra cui il famoso tempio di Phra Prang Sam Yot.

 

lopburi scimmie in attesa
lopburi scimmie affamate
lopburi scimmia davanti al tempio
lopburi entrata al tempio
lopburi scimmie in gruppo
lopburi scimmie dentro al tempio
lopburi scimmietta
previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

 

Esso  in realtà è un tempio induista e rappresenta le principali divinità  ed è composto  da  tre prang in mattoni rossi collegati fra loro e  completamente affollato di macachi (quasi 2000) che sono in attesa di cibo portato dai fedeli….

In novembre si celebra un festival a loro dedicato chiamato anche Monkey Buffet festival dove vengono preparate tavolate di frutta e altri cibi appositamente per loro.

SCIMMIETTE

Questi animali  affollano  le vie della città e si vedono spesso aggrappate ai fili della luce, ai pali, ai cartelloni, ovunque insomma…in attesa di fare imboscate…  

Lopburi perse importanza quando la capitale venne trasferita ad Ayutthaya e il suo palazzo reale è stato utilizzato solo nei periodi estivi.

 

lopburi mucca bianca
lopburi mercato del pesce
lopburi verdura al mercato
lopburi nicchie del tempio
lopburi aiuola fiorita
lopburi spiedoni al mercato
previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

 

Noi abbiamo parcheggiato nella zona della ferrovia e a piedi siamo andati a visitare le varie attrazioni. I bambini si sono divertiti con tutte quelle scimmiette che li rincorrevano.

Siamo arrivati nella zona del mercato dove ci siamo sbizzarriti con lo street food thai a base di spiedini e fritture.

Faceva un caldo pazzesco e bizzarria della Thailandia è che quando ordini una bibita te la mettono in un sacchetto trasparente con una cannuccia invece di darti direttamente la lattina…andavamo sempre in giro con i sacchettini con liquidi colorati…

Abbiamo fatto un giro nel sito dell’ex ambasciata francese considerato anche ex palazzo reale,  il Ban Wichaien, dove si trovano  una serie di palazzine diroccate.

 

 

lopburi passaggio del treno
lopburi edificio storico
lopburi resti di edificio storico
lopburi resti di residenza storica
previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

 

Ripresa la strada abbiamo ammirato le distese di coltivazioni di frutta, palme e risaie.

WAT PHRA PHUTTHABAT

Prrima di arrivare a Ayutthaya ci siamo fermati per la strada a visitare il Wat Phra Phutthabat, dove i thailandesi fanno i loro pellegrinaggi per vedere l’impronta di Buddha.

Anche questo tempio si trova in cima a una scalinata bianca con decorazioni dorate e teste di serpenti Naga.  Dietro si trova anche un mercato pieno di bancarelle di souvenir e leccornie varie..

 

 

wat phra phuttabat statua decorata
wat phra putthabat tempio
wat phra putthabat viale di accesso
wat phra putthabat salita al tempio
wat phra putthabat salita al tempio
wat phra putthabat tempio sulla roccia
wat phra putthabat impronta dorata del buddha
wat phra putthabat decorazioni del tempio
wat phra putthabat albero fiorito
previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

AYUTTHAYA

Fu la capitale del regno di Siam dal 1350 al 1670 circa e i suoi templi  fanno parte del patrimonio Unesco. In realtà si tratta di un’isola in mezzo al fiume Chao Phraya (che passa poi per Bangkok)   e altri due fiumi.

La vecchia capitale è stata un importante snodo culturale e commerciale fino all’invasione dei birmani che la rasero al suolo e per questo  fu in seguito ricostruita dove sorge oggi Bangkok.

Nel suo massimo splendore vi si trovavano ben tre palazzi imperiali, oltre 300 templi, 29 fortezze e l’oro era ampliamente utilizzato.

Era già una città cosmopolita grazie all’arrivo di genti  straniere come persiani, francesi, inglesi, olandesi, giapponesi e cinesi.

WAT PHU KHAO THONG

Questo è un enorme chedi bianco in cima a una collina e per questo chiamato Monte d’oro. Dalla cima è possibile spaziare con lo sguardo sulle enormi pianure adibite a risaie e ammirare le infinite punte degli altri wat che spuntano.

 

 

ayuttaya wat in cima al tempio bianco
ayutthaya wat phu chedi bianco
ayutthaya wat phu vista panoramica
ayutthaya wat phu salita al tempio bianco
ayutthaya wat phu punta del tempio bianco
previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

 

Visto il caldo e l’ora ci siamo diretti al nostro hotel per sistemarci. Sbrigate le formalità siamo andati in macchina a dare un’occhiata ai templi che con la luce calda del tramonto si accendevano di un rosso fuoco.

L’area dei templi è molto vasta, noi eravamo in macchina, ma per gli spostamenti si possono utilizzare i numerosi tuk tuk disponibili o biciclette a noleggio.

Ogni tempio ha il suo stile e sono divisi in varie aree alle quali accedere previo pagamento di un biglietto che può essere anche cumulativo.

A quell’ora erano molto suggestivi perché la ressa dei turisti era già passata e potevamo passeggiare tranquillamente nel silenzio assoluto a parte delle musichette in sottofondo mistiche che uscivano dai templi.

WAT PHRA RAM

Nel sue enorme prang (torre)  si trova una camera che  custodiva  i tesori.

 

 

ayutthaya wat phra ram chedi in mattoni rossi
ayutthaya wat phra viale centrale del tempio
ayutthaya wat phra ram prang del tempio in mattoni
ayutthaya wat phra ram entrata al tempio
ayutthaya wat phra ram prang in mattoni
ayutthaya wat phra ram strutture in mattoni rossi
ayutthaya wat phra ram tramonto
ayutthaya wat phra ram chedi rossi
ayutthaya wat phra ram lago
previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

MERCATO NOTTURNO

Purtroppo era ormai tardi e abbiamo deciso di dirigerci al mercato notturno della città pieno zeppo di bancarelle dove gustare specialità thai come il famoso pad thai, ossia pasta di riso saltata con germogli si soia, verdure, carne, pesce, uovo; ogni regione ha comunque la sua ricetta. 

Un altro piatto molto in voga è il Tom Yam una zuppa molto, molto piccante con base di citronella e altre erbe e spezie, crostacei, molluschi, pesce fresco e verdure. Il suo colore arancione deriva da una pasta di gamberetti fermentati ed essicati con peperoncino.

Prima di tornare in hotel ci siamo abbuffati di dolcetti di tutti i tipi e gusti.

 

 

ayutthaya mercato notturno pesce grigliato
ayutthaya mercato notturno funghi
ayutthaya mercato notturno dolci colorati
ayutthaya mercato notturno pollo fritto
ayutthaya mercato notturno spiedini
ayutthaya mercato notturno venditore
previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider
Please follow and like us:
error

Leave a Comment

error: Content is protected !!