Spearfish Canyon

SPEARFISH CANYON BLACK HILLS COSA VEDERE

Spearfish Canyon e Lead nelle Black Hills, cosa vedere e dove andare in questo itinerario di viaggio on the road negli Stati Uniti…

INIZIO VIAGGIO

gallery Stati Uniti occidentali!!

Lasciata Deadwood, e le sue strade silenziose, di primo mattino, ci siamo avviati verso la Devil’s Tower, ma molte erano ancora le cose da vedere per la strada…

Dopo pochi km infatti, ci siamo fermati a Lead, per cercare di vedere la grande voragine della miniera che si trova proprio in mezzo alla cittadina.

LA MINIERA D’ORO PIU’ GRANDE

La Homestake Mine è stata la miniera di oro più grande e profonda degli Stati Uniti, questo fino alla sua chiusura avvenuta nel 2002.

Black Hills miniera a Lead
Black Hills miniera a Lead

Gli scavi iniziarono nel 1876, quando, con la scoperta dell’oro, i giacimenti vennero presi d’assalto. Tre imprenditori fondarono la compagnia di estrazione, Homestake Mine, e le azioni vennero quotate addirittura in borsa.

Purtroppo, con il tempo, le quantità di questo pregiato minerale diminuirono e i costi furono troppo elevati per mantenere attiva la miniera.

Il Visitor Center racconta la storia della miniera, con mappe interattive e spiega soprattutto il suo attuale uso scientifico.

Al posto della miniera nel sottosuolo si trovano  laboratori scientifici che si occupano di fare esperimenti sulla materia oscura e i neutrini, delle particelle subatomiche.

Tour organizzati conducono in giro per la cittadina di Lead, nella sede dei laboratori scientifici in superficie e si ha modo di osservare meglio la grande voragine profonda ben 360 metri e 800 metri di ampiezza.

SPEARFISH CANYON

Rimanendo ancora nelle Black Hills, ci siamo avventurati nello Spearfish Canyon, una stretta gola scavata dal fiume Spearfish.

Il canyon, attraversato dalla bella strada panoramica, ricavata sul quella che un tempo era una ferrovia, ha un percorso che si sviluppa per circa 30 km, regalando scenari emozionanti in mezzo a foreste di pini, querce e altra flora rigogliosa.

Diversi sono i punti dove fermarsi, sia per ammirare i paesaggi che per pernottare e mangiare. Nel nostro caso, appena entrati nel parco, ci siamo fermati subito per una sana e robusta colazione americana, a base di pancakes, french toast, salsicce e patate….

french toast con sciroppo e burro
french toast e sciroppo d’acero
spearfish canyon national park
colazione nel parco nazionale spearfield canyon

Soddisfatti, ci siamo dedicati all’esplorazione dello Spearfish Canyon. Le sue attrazioni più famose sono le svariate cascate che si gettano da diverse altezze.

CASCATE DI SPEARFISH CANYON

Proprio vicino al ristorante dove ci siamo fermati, si trova il sentiero che conduce alle Spearfish Falls, delle belle cascate scenografiche.

Le Bridal Veil Falls, invece, sono le cascate più accessibili e facili da visitare del parco, perchè si trovano lungo la strada. La loro altezza di 18 metri le rende spettacolari soprattutto in primavera, mentre in estate la portata d’acqua diminuice vistosamente.

Le Roughlock Falls sono raggiungibili con un sentiero panoramico di un km e mezzo, in mezzo alla foresta, e visibili da diverse postazioni.

Lo Spearfish Canyon è una meta per ogni stagione. A primavera le cascate sono più ricche d’acqua, e i getti sono rimbombanti; in autunno i fantastici colori caldi del foliage regalano spettacoli incredibili; mentre in inverno, il paesaggio è ammantato di neve e i corsi d’acqua e le cascate formano particolari sculture di ghiaccio.

Raggiunto l’autostrada 90 ci siamo avviati verso il Wyoming, salutando così il meraviglioso South Dakota…

continua il viaggio!!

Stati Uniti occidentali!!

gallery Stati Uniti occidentali!!

 

 

 

 

 

 

Please follow and like us:

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!