macchina noleggiata in brasile

BRASILE VOLO NOLEGGIO AUTO E HOTEL

Si riparte finalmente…destinazione Brazil…Visto il bel tempo e le temperature alte che ci attendono abbiamo portato due valigie ma non stracolme come sempre…anche stavolta i biglietti sono stati prenotati on line e non abbiamo avuto  problemi per il check in aeroporto.

brasile on the road-inizio

gallery Brasile!!

VOLO VENEZIA-RIO DE JANEIRO

Partiti da Venezia io mio marito Sandro e i miei bambini Alessio di 8 anni e Mattia di 10…abbiamo approfittato del ponte di carnevale…anche se per noi il ponte sarà lungo due settimane…

Il volo da venezia con la Iberia è partito alle 8.45 ed è durato due ore e mezza con scalo a Madrid. Ho parlato tutto il tempo con un altro viaggiatore appassionato di bicicletta che è già stato un paio di volte in Brasile, così ho chiesto informazioni pratiche sulle strade e la gente del posto.

L’ora di scalo è volata e a mezzogiorno meno un quarto siamo ripartiti destinazione Rio de Janeiro il cui volo è durato 11 ore…Purtroppo per i bambini non c’erano i visori sui sedili per passare il tempo così hanno dormicchiato .  A Rio erano le 19 e 30 ora locale con cinque ore in meno rispetto all’Italia e fuori c’era ancora il sole alto.

NOLEGGIO AUTO A RIO DE JANEIRO

Disbrigato le formalità doganali abbastanza velocemente abbiamo ritirato i bagagli senza ritardi. Subito ci siamo diretti al desk del rent a car Localiza dove avevo prenotato la macchina da casa on line. Come navigatore mi hanno dato un telefonino che non ho accettato perché non prendeva niente (infatti siamo tornati indietro tre volte…)finchè mi hanno consegnato un normale navigatore con il quale ci siamo trovati subito…in sintonia…anche se l’hotel delle prime notti non è stato in grado di localizzarlo… La macchina è una Fiat basilare dove ci stanno le due valigie  in piedi e quindi si vedono dall’esterno, non una scelta ottimale….

Per guidare in Brasile serve la patente internazionale con la convenzione di Vienna del 1968…non quella di Ginevra del 1949,  vale tre anni e costa 42 euro.

 

 

TRAFFICO E CAOS A RIO DE JANEIRO

Tra una pratica e l’altra, una fila di persone in attesa di ritirare la macchina, finalmente  ci siamo immessi sulle strade brasiliane che erano le dieci di sera…Il problema principale è stato uscire dalla zona aeroportuale e imboccare la strada giusta senza sbagliare svincoli, uscite o incroci…perché sarebbe stato fatale…ovunque c’era un caos pazzesco legato al carnevale, le strade erano intasate di macchine, di gente che  camminava in mezzo, di venditori di bibite o snack e motorini che suonavano e zigzagavano in mezzo al traffico…

Il navigatore non era stato impostato ancora con la posizione precisa perché non riconosceva la zona…dovevamo uscire da Rio per una cinquantina di km….ma tutta la strada è stata un incubo, si procedeva a passo d’uomo ed eravamo intimoriti perché ci trovavamo in una zona non molto raccomandabile…è stata una situazione veramente snervante dopo venti ore di viaggio….con fuso orario e stanchezza accumulata…senza contare l’afa opprimente e il primo contatto con il nuovo mondo di notte e nel caos assoluto…senza il navigatore che ci dava la certezza di trovarci sulla strada giusta l’angoscia incombeva su di noi…pensavamo addirittura di aver oltrepassato l’hotel senza accorgercene… tornare indietro sarebbe stato impossibile con il traffico immobilizzato….alle due di notte finalmente abbiamo trovato l’hotel grazie anche alle indicazioni della gente del posto….

HOTEL A ITABORAI

Al nostro arrivo l’hotel era completamente al buio, pensavamo che fosse chiuso….o disabitato…con coraggio sono scesa dalla macchina e sono andata all’entrata suonando un campanello….l’hotel era nuovo era un Ibis della nota catena alberghiera…quando ho avuto conferma che la nostra prenotazione  andava bene,  ho chiamato Sandro e i bambini che hanno scaricato i bagagli….ci hanno assegnato due camere comunicanti, così io e Sandro ci siamo divisi i bambini….

Finalmente ci siamo sistemati e ci siamo sentiti al sicuro…come primo impatto del Brasile è stata dura….di notte, su strade sconosciute senza un navigatore e in pieno carnevale con gente ovunque e traffico bloccato….davvero l’ideale per finire sui telegiornali….

Pensando positivamente,  una notte di sonno non poteva che migliorare la situazione….e ogni problema sicuramente sarebbe stato affrontato a mente lucida l’indomani…

Itaborai hotel vicino Rio

 

continua il viaggio!!

gallery Brasile!!

Please follow and like us:
error

Leave a Comment

error: Content is protected !!