Financial District New York

FINANCIAL DISTRICT DI NEW YORK COSA VEDERE


Financial District a New York, cosa vedere, cosa fare, dove andare, come arrivare, guida e itinerario del viaggio negli Stati Uniti…

 

comincia il viaggio!!

 

BATTERY PARK

Tornati a Battery Park, con il traghetto, ci siamo inoltrati nel Financial District, il quartiere a sud di Manhattan.

STORIA

Luogo simbolo è Wall Street, che prende il nome da un muro eretto dai coloni nel 1652, allo scopo di  tenere lontani i nativi americani. Il muro originale cominciava dall’attuale Broadway e finiva sull’East River.

 In questa zona hanno la loro sede le maggiori banche americane e altre grandi istituzioni come la Borsa.

A differenze degli altri quartieri, qui le strade non sono a scacchiera e sono più strette poichè questo è stato il primo nucleo della Nuova Amsterdam, fondata dai coloni Olandesi nel 1625.

Wall Street è sempre stata il cuore degli affari,  fin dagli albori  i commercianti iniziarono qui le loro contrattazioni e diedero origine a quella che è oggi la New York Stock Exchange, ossia la Borsa.

WALL STREET STOCK EXCHANGE

L’edificio attuale, in stile neoclassico, è stato costruito agli inizi del Novecento  e possiede  una  facciata con un grandioso frontone decorato con statue in piombo, otto colonne corinzie e una scalinata.

Una curiosità riguarda le sue campane, che annunciano l’inizio e la fine delle contrattazioni durante i giorni lavorativi.

In seguito agli attacchi dell’11 settembre, una grande bandiera è stata collocata sulla facciata e non è più possibile accedervi per visitarlo.

FEDERAL HALL

Nelle vicinanze si trova la Federal Hall, attualmente un museo, dove, nel 1789, George Washington  è stato proclamato  primo Presidente degli Stati Uniti infatti la sua statua è ben visibile alla base della scalinata.

Federal Hall George Washington
Federal Hall George Washington

L’edificio è stato  utilizzato anche come primo municipio della città, come Dogana e come sede distaccata del Dipartimento del Tesor, infatti   all’interno  erano custoditi milioni di dollari.

La struttura ricorda il Partenone di Atene, con colonne corinzie e un semplice timpano triangolare, mentre  all’interno una sala circolare presenta  colonne  sul suo perimetro e una cupola.

Il museo fra le altre cose custodisce la Bibbia utilizzata da George Washington per il giuramento quando è diventato presidente.

BOWLING GREEN

Questo è un piccolo  parco di forma triangolare, proprio perché si trova a un incrocio. In questo luogo i primi coloni olandesi acquistarono per pochi soldi, dai nativi, le terre per fondare la loro nuova nazione.

Da qui  inizia la Broadway, la prima strada di Manhattan che taglia traversalmente  l’isola.

La scultura in bronzo, “The Charging Bull”, è stata fatta da un italoamericano, nel 1987, per simboleggiare la forza  e la potenza degli Americani nel rialzarsi dalla pesante crisi economica che li aveva colpiti.

The Charging Bull
The Charging Bull

TRINITY CHURCH

E’ stata la prima ad essere eretta  dai coloni olandesi. Attualmente ha un aspetto neogotico, poiché vari incendi l’hanno distrutta nel corso dei decenni cambiandone la sua architettura iniziale.

Il  campanile, per un periodo, è stato utilizzato come faro per le navi che arrivavano nel porto.

Trinity church
Trinity church

Nel piccolo cimitero adiacente, con le  suggestive  lapidi in pietra, sono sepolti  i Padri fondatori degli Stati Uniti,  coloro che firmarono la dichiarazione di indipendenza degli Stati Unti.

ST PAUL’S CATHEDRAL

Qualche isolato più avanti, si trova questa chiesa, in stile georgiano, la più antica della città,  sopravvissuta alle guerre per l’indipendenza.

L’interno è molto luminoso con colori pastello e grandi vetrate.

Nonostante il crollo delle Torri Gemelle, alle sue spalle, la chiesa non ha riportato danni, forse, grazie alla presenza di un grande platano che l’ha protetta. Le radici dell’albero infatti sono custodite come monumento. L’edificio inoltre,durante la tragedia, è stato utilizzato come base per i soccorritori  e attualmente una sala espone ancora oggetti relativi a questi avvenimenti.

Prima di proseguire abbiamo fatto una pausa ristoro presso un Subway, una famosa catena di fast food americani dove fanno principalmente panini; la particolarità è che i sandwiches  si possono creare in base ai  propri gusti, scegliendo il pane, gli ingredienti  e le salse di accompagnamento.

INSTALLAZIONI SUI MARCIAPIEDI

Dopo aver visitato i vari edifici storici del Financial District, siamo andati a caccia delle varie installazioni che si trovano davanti ai grattacieli, sui marciapiedi e in mezzo agli slarghi o piazzette.

Particolarmente d’effetto è il famoso “Gruppo dei 4 alberi” sulla Chase Manhattan Bank, opera di Dubuffet scultore francese, fondatore della corrente Art Brut.

I 4 alberi di Dubuffet
I 4 alberi di Dubuffet

Sulla Broadway, di fronte allo Zuccotti Park, si trova invece il famoso Red Cube di Isamu Noguchi, visto in molte pellicole degli anni ottanta.

Red Cube
Red Cube

Il mitico 9 è situato invece in un’altra zona di Manhattan,  ai piedi del  Solow Building  dietro il  Plaza che si affaccia su Central Park.

continua il viaggio!!

Please follow and like us:
error

Leave a Comment

error: Content is protected !!