Niagara Falls Canada by night

NIAGARA FALLS CANADA BY NIGHT COSA VEDERE


Niagara Falls Canada, by night, cosa vedere, dove andare, cosa fare, viaggio on the road negli Stati Uniti.

New York post!!

New England post!!

gallery New York!!

gallery New England!!

Direzione cascate del Niagara nel New York State. Lasciato gli Adirondack e i suoi meravigliosi panorami montani, con un ritardo pazzesco sulla tabella di marcia, abbiamo imboccato l’autostrada.

Temendo di non trovare una sistemazione per la notte, ho approfittato di un rifornimento di benzina per chiamare il numero verde della catena dei motel Super 8 e prenotare la stanza.

Morale della favola, siamo arrivati al motel verso le otto. Sistemati i bagagli e noi stessi, abbiamo lasciato l’auto nel parcheggio e ci siamo avviati a piedi in cerca di un posto dove mangiare….

Alla fine siamo arrivati direttamente in Canada…

Usciti dal motel infatti, su indicazione del proprietario, abbiamo seguito il sentiero nel parco che costeggia il fiume Niagara, senza trovare granchè di interessante.

RAINBOW BRIDGE DI NIAGARA FALLS

Siamo giunti quindi al Rainbow bridge, il ponte che segna il confine fra Stati Uniti e Canada. Passaporto alla mano e un dollaro a testa (andando a piedi, altrimenti circa tre dollari e mezzo con la macchina), abbiamo oltrepassato il confine.

Il ponte, lungo 290 metri, passa sopra la gola del fiume Niagara, a un’altezza di 62 metri, in quel punto, di notte, non molto illuminata. Visto il traffico di veicoli in coda, specie in determinati orari, il consiglio è comunque di andarci a piedi, in Canada.

Il Rainbow Bridge, in acciaio, risale al 1940 quando il precedente ponte, l’Honeymoon Bridge, crollò a causa di un blocco di ghiaccio che si era incastrato.

IL LUNA PARK DEL LATO CANADESE

Contrariamente a quanto succede di solito con gli Stati Uniti, stavolta era il lato canadese che si presentava come un grande luna park con attrazioni di ogni tipo.

Mentre ci lasciavamo alle spalle la Niagara Falls americana, pressochè silenziosa e al buio, (a parte le luci del grande casino’), entrando nella Niagara Falls canadese  sembrava di trovarsi direttamente a Las Vegas.

Qui infatti una moltitudine di insegne luminose, che attirano folle di turisti, tappezzano ogni metro delle strade principali, adiacenti alle cascate.

Vi si possono trovare ristoranti per tutti i gusti, parchi acquatici, come il Fallsview Indoor park, aperto tutto l’anno. Questo è uno dei più grandi parchi di questo genere in Canada.

Il Bird Kingdom, invece, è una grande voliera con centinaia di specie di uccelli tropicali, molti dei quali liberi e si possono toccare.

Qui è possibile visitare musei bizzarri come “Ripley’s Believe it or not”, il museo delle cere, quello dei records, o la Upsidedown House, la casa sottosopra.

SKYLON TOWER

Nella skyline della cittadina balza subito agli occhi la Skylon Tower, alta ben 158 metri, che regala panorami incredibili sulle cascate.

Niagara Falls Canada luci e divertimenti
Niagara Falls Canada luci e divertimenti

Per salire in cima a questa torre, ci possono prendere i tre ascensori esterni che in meno di un minuto portano a destinazione. Oltre alla piattaforma panoramica, si ha la possibilità di mangiare al rinomato Revolving Dining Room, un ristorante girevole, oppure, al più economico Summit Suit Buffet.

Nella Skylon Tower si può assistere alla proiezione di un filmato in 3D e 4D intitolato “Legends of Niagara Falls“, sulla storia e la formazione delle cascate.

Nelle vicinanze svetta la Minolta Tower o Tower Hotel, la prima torre panoramica sul ciglio delle cascate. Attualmente viene utilizzata perlopiù per matrimoni.

Un’altra attrazione che è impossibile non notare è la grande Niagara Sky Wheel, una delle più grandi ruote panoramiche del Canada, con cabine climatizzate e moderne.

FALLSVIEW CASINO’ RESORT

Oltre agli edifici precedenti, anche il Fallsview Casino’ Resort, non è difficile da scorgere, con la sua particolare sagoma, e soprattutto di notte, quando è tutto illuminato.

Questo grattacielo si trova sul luogo della prima centrale elettrica canadese, del 1904. Alcune sue parti sono state addirittura incorporate, come ad esempio, i muri della terrazza e l’entrata centrale che si trovano della facciata est del palazzo.

Oltre al panorama mozzafiato dell’ultimo piano direttamente sulle Horseshoe Falls, la sua bellissima hall, costituita da una grande cupola in vetro, è una vera e propria attrazione che vale la pena vedere.

Naturalmente la parte da leone la fa il suo grande casinò con centinaia di slot machine e tavoli da gioco.

CENA A NIAGARA FALLS

Noi ancora frastornati dalle centinaia di km percorsi durante la giornata, abbiamo trovato subito una pizzeria per riprendere le forze e cominciare a fare mente locale su come organizzarci per le visite del giorno dopo.

La zona si presentava abbastanza complessa e i luoghi da vedere erano molti e dislocati in punti distanti fra loro. Senza contare che avevamo a disposizione solamente una giornata.

Pizza a Niagara Falls Canada
Pizza a Niagara Falls Canada

Finito di mangiare abbiamo gironzolato ancora un po’ senza meta in questo grande circo all’aperto, facendoci trasportare anche dalla folla.

GIOCHI DI LUCE DELLE CASCATE

Prima di andarcene, abbiamo ammirato il panorama delle cascate illuminate con giochi di luci colorate, seguendo il sentiero pedonale sul bordo del fiume.

I colori cambiano a seconda del periodo dell’anno o delle ricorrenze. In ogni caso è sempre una panorama incomparabile.

Potenti fari sono collocati sui tetti di edifici adiacenti e in fondo alla gola, e  regalano fantastici scenari, il tutto accompagnato dal frastuono incessante e assordante delle cascate.

Gli orari e la durata di questi spettacoli luminosi variano a seconda della stagione, in ogni caso cominciano sempre all’imbrunire. Per maggiori informazioni è possibile consultare on line il programma.

HORNBLOWER IL BATTELLO

Come sul lato americano, anche in Canada un battello, in questo caso l’Hornblower, conduce, ogni 15 minuti, vicino alle spettacolari cascate.

Il giro dura una ventina di minuti e si è equipaggiati di impermeabili di plastica rossa, nella speranza di non uscirne completamente fradici…anche a causa dell’aria che soffia…

Il battello conduce ai piedi delle cascate, di cui la più spettacolare è quella canadese dell’Horseshoe Falls. Ci si avventura in prossimità dei getti di acqua, dai quali è impossibile uscirne senza essere bagnati da capo a piedi…

Speciali crociere notturne permettono di assistere agli spettacoli di luci colorate da una postazione privilegiata ed emozionante. Ma non solo, in determinati periodi  il tutto viene addirittura accompagnato da fuochi d’artificio.

PARCHI E GIARDINI

Costeggiando il fiume Niagara sul lato canadese e ammirare meglio le cascate, oltre alla passeggiata su bordo del fiume, si possono attraversare anche delle belle aree verdi.

L’Oakes Garden Theatre, posto davanti all’Hotel Sheraton, su una collinetta, si riconosce facilmente dall’anfiteatro in marmo e pietra, composto da scalinate e balaustre che si affacciano su un grande prato curato. Tutto attorno sentierini, fontane e aiuole potate costituiscono un ottimo punto per riposarsi e per scatti memorabili.

Proseguendo verso lo Skylon Park, si incontra poi il Queen Victoria Park, famoso per le sue fioriture di narcisi e rose. Come sul lato americano, un monumento ricorda l’inventore Nikola Tesla. In questo parco, un tempo passava anche una trenino turistico che funzionava con l’elettricità prodotta dalla prima centrale idroelettrica del lato canadese.

Ancora in tema di fiori e parchi, la Floral Showhouse, è praticamente una serra che ospita diverse collezioni di piante, che fioriscono nelle diverse stagioni. Uscendo da Niagara Falls verso il lago Ontario si trovano invece i Botanical Gardens e un po’ più avanti il Floral clock, un grande orologio composto da fiori, accompagnato da un carillon che suona ogni quarto d’ora.

TABLE ROCK CENTER

Questo complesso, sul ciglio delle Horseshoe Falls, costituisce il visitor center per accedere al “Journey behind the falls“. Con questa attrazione si ha la possibilità di entrare all’interno di tunnel scavati nella roccia dai quali ammirare le cascate da dietro e percepire così la potenza dell’acqua a distanza ravvicinata. Dalla terrazza panoramica Lower Observation Deck, si hanno ulteriori vedute su tutte le cascate.

Fino al 1818 la Table Rock era una roccia sporgente che costituiva un’ottimo punto di osservazione sulle cascate. A dimostrazione che la potenza dell’acqua e i detriti trasportati erodono metro dopo metro il letto del fiume, in tale data ci fu un collasso delle rocce. Ecco perchè il Table Rock Center ora si trova più a sud in un complesso di edifici più moderni.

Un altro punto panoramico in posizione rialzata si ha dal Fallsview Tourist Area, circondato dai grandi hotel e casino’ e dalla Skylon Tower. La funicolare Falls Incline Railway collega direttamente la Fallsview Tourist Area al Table Rock Center.

MARILYN MONROE E NIAGARA FALLS

Quando si pensa a Niagara Falls in Canada, non si può fare a meno di ricordare il famoso film del 1953 con Marilyn Monroe.

Pare che la carriera dell’attrice sia proprio decollata con questa pellicola. Per i suoi fan più appassionati è ancora possibile localizzare i set dove è stato ambientato il film, sebbene i panorami siano notevolmente cambiati.

Ma la Bell Tower, alla fine del Rainbow Bridge ha mantenuto l’aspetto originale. E quindi, quando si sentirà il suono del carrillon sicuramente una sensazione di dejà vue non tarderà ad arrivare…

RITORNO NEGLI STATES

Con l’immagine della Bell Tower negli occhi, ci siamo incamminati nuovamente verso gli Stati Uniti.

Nella Niagara Falls americana, abbiamo deciso di percorrere una via più centrale per tornare al motel. Siamo passati quindi davanti al grande Seneca casino’ & resort, che ci siamo ripromessi di visitare la sera successiva.

Ultimo appunto riguarda proprio le due cittadine che hanno lo stesso nome, come forse si era già capito….

continua il viaggio!!

Please follow and like us:
error

Leave a Comment

error: Content is protected !!